(Km: 16. Dislivello: 500 m)

Si comincia dal santuario della Madonna della Sassella che poggia su un dosso roccioso vicino a Sondrio. È dedicato alla Beata Vergine Annunciata, e ricorda il momento in cui l’arcangelo Gabriele, a Nazaret, si presentò alla Vergine salutandola con le parole “Ave Maria, piena di grazia”. La festa cade il 25 marzo, nove mesi prima del Natale. Sul muro del santuario si leggono, scritti a graffito, i nomi dei pellegrini che nel 1700 partirono a piedi verso Roma, in occasione dell’Anno Santo.

 

 

Sondrio è il capoluogo della Valtellina. Il centro pedonale ti accoglie con simpatia ed è piacevole camminare per le sue vie. Occorre sostare nella collegiata dei santi Gervasio e Protasio, dove riposano le spoglie del beato Nicolò Rusca, martire per la fede, parroco di Sondrio ma nato in Ticino, a Bedano, nel 1563. Quasi 450 anni dopo, nel 2013, si è svolta a Sondrio la cerimonia di beatificazione.

 

 

 

 

Poggiridenti, nome migliore non si poteva scovare. Dal balcone si ammira la Valle trasformata dalla fatica dell’uomo. Uno spettacolo per gli occhi. Due le chiese che meritano una visita: in paese c’è quella dedicata alla Madonna del Buon Consiglio; su un’altura sta l’altra, consacrata a san Fedele martire.

 

 

 

Maestoso, imponente e luminoso è il santuario della santa Casa di Loreto a Tresivio; la navata può ospitare fino a mille fedeli. Vi si riconoscono le linee barocche e nel bel mezzo sta la riproduzione della casa della Madonna a Nazaret, edificio che nel Medioevo venne miracolosamente trasportato fino a Loreto. In questo tempio, l’8 di settembre, si celebra la festa della Natività di Maria.

 

 

 

La vasta piana dell’Adda è terreno fertile e a Ponte in Valtellina è stato costruito un altro santuario dedicato alla Vergine ed intitolato alla Madonna di Campagna. All’interno della bella cupola sta un affresco con la Madonna assunta in cielo, che pare quasi di vederla salire. Questa festa mariana è celebrata il 15 agosto, ed è la terza che riviviamo nello stesso giorno di cammino. Un dettagliato itinerario mariano.

 728 visite

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

*

code